In tendenza

“Dentro il domani”, minori e reinserimento: il convegno

L’evento è organizzato dalla Camera Minorile di Catania con il patrocinio dell’Unione nazionale Camere minorili (Uncm), del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catania, dell’Università e del Comune di Catania

Si terrà venerdì 30 settembre 2022, alle ore 15.30, presso la sala consiliare di Palazzo degli Elefanti, il convegno “Dentro il domani – La pena come un’opportunità di crescita e reinserimento sociale”.

L’evento è organizzato dalla Camera Minorile di Catania con il patrocinio dell’Unione nazionale Camere minorili (Uncm), del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catania, dell’Università e del Comune di Catania.

A presentare e ad aprire i lavori del convegno sarà Renata Saitta, avvocata e presidente della Camera Minorile di Catania. Interverranno per i saluti istituzionali: Maria Carmela Librizzi (prefetto di Catania); Marisa Scavo, procuratore aggiunto presso il Tribunale di Catania; Salvatore Zappalà, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza – Unict; Grazia Cesaro, avvocata e presidente dell’Unione nazionale Camere minorili e il presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Catania Rosario Pizzino.

Il dibattito e le relazioni sul tema del convegno si svolgeranno a partire dalla proiezione del docufilm “Dentro il domani, quando per il minore la pena diventa un’opportunità”, realizzato e prodotto dall’Unione nazionale Camere minorili – settore penale.

“Da Catania parte il progetto ‘Dentro il domani’ con un evento che vede la partecipazione di tutti gli attori sociali coinvolti nella realtà penale minorile – spiega Renata Saitta che presiede la Camera minorile etnea –. Il documentario che verrà proiettato riguarda la realtà degli istituti penitenziari portando la testimonianza degli adolescenti, degli operatori e degli avvocati, i quali svolgono con dedizione un ruolo fondamentale di tutela dei diritti dei minori e delle relazioni familiari. Insieme tenteremo di comprendere in che modo i ragazzi vivono la pena – continua – e soprattutto se la percepiscono come uno stigma o come un’opportunità rieducativa”.

Al tavolo dei relatori siederanno gli avvocati Ilaria Summa e Christian Serpelloni, co-responsabili del settore penale dell’Uncm, Roberto Di Bella, presidente del Tribunale di Catania, Roberta Montalto, direttrice dell’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Catania (Ussmm), Angelo Zappulla, professore di Legislazione Minorile, Letizia Bellelli, direttrice dell’Istituto penale per i minorenni di Catania (Ipm) e Giuseppe Biagi, psicologo presso la casa di reclusione di Augusta.

A conclusione dei lavori interverranno i rapper catanesi Jack DJ e Deniss Pappalardo con la proiezione del video clip del brano “Catania downtown”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo