In tendenza

Riduzione conferimento in discarica: a Giarre si chiede aiuto ai cittadini. A Bronte probabili disservizi

Il sindaco di Giarre ha rivolto un invito alla cittadinanza a effettuare la differenziazione dei rifiuti in maniera più  scrupolosa ed evitare per quanto possibile l’indifferenziato

Nei giorni scorsi è pervenuta al Comune  una nota della ditta Sicula Trasporti, gestore dell’impianto di conferimento rifiuti indifferenziati, con la quale ha comunicato che a seguito mancato aumento della disponibilità da parte delle discariche presenti sul territorio siciliano per la ricezione dei rifiuti destinati alla lavorazione del rifiuto indifferenziato, sono stati ridotti i quantitativi giornalieri in ingresso da parte di ogni Comune.

Al fine di evitare il peggiorare della situazione, che sta causando tante problematiche a tutti i Comuni Siciliani compreso il Comune di Giarre, il sindaco Angelo D’Anna ha rivolto un invito alla cittadinanza ad effettuare la differenziazione dei rifiuti in maniera più  scrupolosa ed evitare per quanto possibile l’indifferenziato.

Invito tutti i cittadini – l’appello del Sindaco D’Anna – ad aumentare la differenziazione dei rifiuti in modo da ridurre quanto più possibile la tipologia dell’indifferenziato ed evitare in maniera assoluta il deposito indiscriminato agli angoli delle strade. In ogni caso si assicura che la busta indifferenziata depositata a norma di regolamento davanti la propria abitazione sarà regolarmente ritirata secondo il calendario di raccolta e che non sarà al momento gestito il rifiuto abbandonato indiscriminatamente o non in regola con il calendario. Confidiamo in una fattiva collaborazione.

La riduzione dei quantitativi accolti in discarica dalla Sicula trasporti rischia di provocare domani disservizi nella raccolta dei rifiuti anche al Comune di Bronte.

“Se non verrà permesso ai nostri camion di scaricare – afferma il vice sindaco Antonio Leanza – non potremo raccogliere i rifiuti. Noi domani effettueremo la raccolta con un mezzo che ancora abbiamo vuoto, ma c’è il rischio che non sia sufficiente. Invito quanti i cittadini ad impegnarsi maggiormente nella raccolta differenziata per diminuire il carico di indifferenziata che al momento non possiamo scaricare”.

E il sindaco Pino Firrarello invierà un telegramma al presidente Musumeci, all’assessore Baglieri ed al prefetto Librizzi. “Il disservizio – afferma – compromette l’efficienza della raccolta dei rifiuti, pregiudica la fiducia dei cittadini e disincentiva a differenziare i rifiuti in un Comune che in media ha raggiunto il 70,2% di raccolta differenziata. Risulta incomprensibile il limite massimo di 600 tonnellate al giorno posti dalla Sicula trasporti per tutti i Comuni che conferiscono, quando solo la Città di Catania ogni giorno ne conferisce circa 500. Bisogna trovare una soluzione per evitare problemi di natura igienico sanitaria”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo