In tendenza

Gli agricoltori di Belpasso incontrano il Movimento 5 Stelle. “Occorre dare spazio alla voce degli agricoltori della Piana di Catania”

Il governo Crocetta nel 2015 ha approvato una riforma dei consorzi di bonifica, raggruppati in due grandi comparti, orientale e occidentale, che però nessuna risposta hanno finora dato alle lamentele degli agricoltori siciliani

Agricoltori belpassesi incontrano il M5S. Damiano Caserta, consigliere comunale di Belpasso e i deputati Ciancio e Corrao assicurano controlli e un tavolo di lavoro per elaborare efficaci modifiche legislative. “Occorre dare spazio alla voce degli agricoltori della Piana di Catania e delle aree agricole limitrofe, approntare la manutenzione degli impianti di distribuzione idrica, spingere per una migliore distribuzione della forza lavoro nei consorzi di bonifica, evitare l’approvvigionamento idrico fuori stagione, monitorare le dighe lesionate o incomplete e reprimere l’attività della criminalità a danno degli operatori agricoli”.

Sono queste le segnalazioni che un gruppo di imprenditori del settore agricolo belpassese ha portato al tavolo di confronto con i rappresentanti del Movimento 5 Stelle locale. In particolare, Damiano Caserta, neo eletto in Consiglio comunale a Belpasso per i 5Stelle, ha dichiarato che: “L’incontro ha permesso di confrontarci in modo concreto sui problemi che colpiscono l’attività per eccellenza del nostro territorio, ovvero l’agricoltura, e di conseguenza portarli alla conoscenza dei nostri rappresentanti regionali ed europei che si attiveranno sulla scorta delle denunce raccolte tra servizi inefficienti ed infrastrutture fatiscenti”.

Il governo Crocetta nel 2015 ha approvato una riforma dei consorzi di bonifica, raggruppati in due grandi comparti, orientale e occidentale, che però nessuna risposta hanno finora dato alle lamentele degli agricoltori siciliani.

Il deputato regionale Gianina Ciancio ha assicurato un’attività di analisi e controllo sull’attività posta in essere dal Governo regionale e dagli enti interessati e lo studio di una proposta di riforma del settore.

L’europarlamentare Ignazio Corrao ha puntualizzato la linea del M5S: “Occorre creare una strategia di lungo respiro, che vada oltre la soluzione delle emergenze e dei piccoli problemi locali e fare in modo che chi paga i servizi ottenga l’erogazione degli stessi“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo