In tendenza

“Horse Riders” e “In Vino Veritas”: mercoledì doppio appuntamento con il KinEst Fest

Al termine della proiezione, incontro con il regista parigino Sylvestre Bary, che dialogherà con il pubblico, coordinato da Giusi Sipala. Il biglietto è di 5 euro

Mercoledì 18 maggio il KinEst Fest, festival del cinema dell’Europa centrorientale, raddoppia. Alle 11,30, all’Auditorium dell’Ios Angelo Musco di Librino, verrà presentato agli studenti delle terze classi della scuola media il film “Horse Riders” di Marjan Gavrilovski, premio del pubblico alla scorsa edizione, un’opera poetica che si rivolge alle giovani generazioni e narra con delicatezza gli aspetti più gravi del disagio sociale.

Alle 20,30, allo Zō centro culture contemporanee (Catania, piazzale Rocco Chinnici, 6, viale Africa), verrà presentato al pubblico il film in concorso “In vino veritas”, una commedia spumeggiante girata tra Francia e Romania.
La proiezione del film sarà preceduta da un live musicale del Nakaira quartet, composto da Franco Barbanera, Marco Carnemolla, Francesco Emanuele e Mario Gulisano. Al termine della proiezione, incontro con il regista parigino Sylvestre Bary, che dialogherà con il pubblico, coordinato da Giusi Sipala. Il biglietto è di 5 euro.

Il film: In vino veritas, Sylvestre Bary, Romania, France, 2021, 63′

E se dopo un bicchiere di troppo con gli amici in un esclusivo club parigino ci si sveglia all’improvviso in una vigna sperduta, nella campagna rumena? Un racconto spumeggiante, tra commedia romantica e road movie, sulla bellezza delle cose semplici, sull’amore, il viaggio, la scoperta… e il buon vino.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo