In tendenza

Il partito Animalista in corsa alle elezioni comunali a Giarre

Tra i temi principali proposti dal Partito Animalista a Giarre c’è anche una particolare attenzione all’ambiente

Il Partito Animalista Italiano con i suoi candidati parteciperà alle elezioni comunali di Giarre. Non è un caso che gli animalisti concorrano a questa tornata elettorale. A Giarre, infatti, negli ultimi anni poco o quasi nulla è stato fatto per la tutela degli animali e soprattutto per l’ambiente. Eppure sono tante le leggi come, ad esempio, la 15 del 2000 o la 10 del 2013 che impongono ai sindaci una attenzione particolare a questi temi. Il randagismo, ad esempio, è un problema sempre attuale per la città di Giarre che non è mai stato risolto.

Nulla è stato fatto, inoltre, per la tutela e la messa in sicurezza delle oasi feline. Nel programma politico per Giarre del Partito Animalista si parla anche delle aree di sgambamento cani e della loro cura e gestione, ma anche di agevolazioni e benefici per chi adotta un cane dai canili. “Nel nostro programma animalista e ambientalista per Giarre è prevista la figura del “Garante per gli animali” – spiega Patrick Battipaglia, dirigente regionale del Partito Animalista –. Una figura già esistente in molti comuni che a Giarre purtroppo è ancora sconosciuta. Un plauso particolare al nostro candidato sindaco Elia Torrisi che senza esitare ha subito sposato e condiviso il nostro programma per Giarre”.

Un programma, quello proposto dal Partito Animalista a Giarre, che permetterebbe alla città ionica di diventare un modello per altri comuni siciliani. Tra i temi principali proposti dal Partito Animalista a Giarre c’è anche una particolare attenzione all’ambiente: lotta al degrado urbano, realizzazione di un catasto comunale dei parchi e giardini e delle aree a verde, misure anti degrado e rigenerazione urbana. Insomma, qualcuno potrebbe pensare ad un bel libro dei sogni, ma forse è proprio ai visionari e ai sognatori che sono riposte le speranze per una società migliore.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo