In tendenza

Maltempo a Catania: strade allagate, alberi abbattuti e recinzione divelta

Decine di tetti scoperchiati nella zona sud della città ed automobilisti tratto in salvo nelle loro auto rimaste in panne

Sono state centinaia le chiamate giunte alla Sala Operativa dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Catania, a seguito dell’ondata di maltempo che si è abbattuta su tutta la Sicilia Orientale ed un particolare sulla città di Catania.

Decine di alberi sono caduti in tutte le parti della città, dalla circonvallazione a Piazza Palestro, dove squadre del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco stanno mettendo in sicurezza un grosso ficus caduto su delle autovetture, fortunatamente senza nessuno all’interno. QUI il video

Un platano é caduto in Via Dusmet, mentre in Via San Calogero, in prossimità della trincea della Ferrovia, la recinzione che delimita quest’ultima è stata divelta dalla quella che sembrerebbe essere stata una tromba d’aria.

Decine di tetti scoperchiati nella zona sud della città ed automobilisti tratto in salvo nelle loro auto rimaste in panne.

“E’ bastato poco più di mezz’ora di pioggia torrenziale per allagare gran parte della città di Catania con buona pace di tutti i proclami e gli interventi legati alla pulizia dei tombini e al sistema per il deflusso delle acque piovane. Sul web impazzano foto e video della fiera di piazza Carlo Alberto e di tantissime strade letteralmente sommerse e trasformate in fiumi in piena. La gente, soprattutto turisti, osserva sbigottita.” Il presidente del comitato “CataniaNostra” Andrea Cardello chiede immediatamente all’amministrazione comunale di capire modalità e tempistiche dei lavori eseguiti.

“Non solo- afferma Cardello- bisogna adesso adoperarsi per fare in modo che simili scenari drammatici non si ripetano più. La prossima settimana comincerà il nuovo anno scolastico e questo significherà maggior traffico e utenza in strada. Ormai il periodo estivo è assolutamente alle spalle ed ora bisogna aspettarsi questo tipo di temporali improvvisi e violenti: è successo l’anno scorso, è successo due anni fa, succederà anche nei prossimi mesi. Ormai tutti hanno accortezza che la città subisce eccezionali ondate di maltempo che allagano le strade. Tutti, meno l’attuale amministrazione comunale che puntualmente si fa trovare impreparata.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo