In tendenza

Maltempo, coppia dispersa a Scordia, trovato morto il marito. Esondazioni e detriti, chiuse alcune strade

Fiumi di fango e smottamenti, cedimenti, allagamenti e strade in tilt in numerosi comuni

È stato ritrovato il corpo senza vita dell’uomo disperso da ieri sera insieme con la moglie. Pare che il corpo fosse in un agrumeto a un paio di chilometri dal luogo nel quale era erano stati visti l’ultima volta.

Proseguono, intanto, le ricerche della donna di cui non si hanno notizie da ieri quando, lei e il marito, entrambi di Scordia, si sono dispersi in una zona di campagna in contrada “Ogliastro” a causa del maltempo. In azione i sommozzatori del Vigili del fuoco e volontari della Protezione civile giunti da vari Comuni. I due, secondo quanto hanno riferito alcuni passanti, sarebbero stati investiti dalla furia dell’acqua di un torrente di campagna ingrossato dalle forti e abbondanti piogge cadute fin dal pomeriggio. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, i Vigili del fuoco con i sommozzatori specializzati nelle ricerche dei dispersi. Ritrovata, invece, un’altra coppia, sempre di Scordia, intrappolata durante uno spostamento tra Scordia e Lentini, lungo la strada provinciale 16. Soccorsi dopo essere rimasti con l’auto in panne, erano stati portati in ospedale.

QUI le immagini

Nella notte è stata chiusa al traffico la strada statale 194 “Ragusana” in entrambe le direzioni, nel territorio di Catania a causa dell’esondazione del fiume Simeto. A causa della presenza di fango e detriti in carreggiata, anche la strada statale 385 “Di Palagonia” è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni all’altezza di Lentini (Siracusa). Chiusa anche la strada statale 116 “Randazzo Capo D’Orlando” dal km 0,000 al km 0,150, a causa del cedimento del parapetto del ponte Alcantara a Santa Domenica di Vittoria (ME), causato dalle condizioni metereologiche avverse. E a causa dell’allagamento della carreggiata e della presenza di fango e detriti, la strada statale 120 “Dell’Etna e delle Madonie”è provvisoriamente chiusa al traffico in entrambe le direzioni all’altezza di Bronte (Catania).

Nel Trapanese, inoltre, quattro uomini, rimasti intrappolati da un fiume in piena, sono stati salvati dai Vigili del fuoco poco prima di essere travolti. Condotti in ospedale in stato di ipotermia, sono fuori pericolo.

Resta alta l’allerta maltempo in Sicilia. Il livello è arancione nella maggior parte dell’Isola, rossa tra Messina e Catania. Fiumi di fango e smottamenti, cedimenti, allagamenti e strade in tilt in numerosi comuni, soprattutto della parte orientale della regione, ma non solo. Scuole chiuse a Messina, Catania, Acireale, Siracusa. Decine i voli dirottati.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo