In tendenza

Mascalucia, il candidato sindaco Magra risponde alle accuse: “ero a scuola in qualità di genitore”

Polemica sollevata dai competitor in merito al breve saluto rivolto in occasione di un evento svoltosi allo stadio comunale

Il candidato sindaco di Mascalucia Vincenzo Magra respinge ogni polemica sollevata dai propri competitor in merito al breve saluto rivolto stamattina in occasione di un evento svoltosi allo stadio comunale.

”Non ho ricevuto alcun invito – precisa Vincenzo Magra – . Mi trovavo lì in quanto genitore di due bambini che frequentano la scuola. Sono stato invitato a dare un breve saluto ai presenti, fattispecie che mi stupisce possa far addirittura scaturire polemica o fare indignare qualcuno. Nessuno vietava ai tre candidati di presenziare e intervenire. La campagna elettorale sta procedendo con rispetto reciproco e nel solo interesse della cittadinanza. Auspico si continui in questa direzione anche durante questi ultimi giorni e che non si cerchino altri mezzi per spostare l’attenzione dai programmi proposti ai cittadini“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo