In tendenza

Misterbianco, al via i lavori di adeguamento del “Centro Vaccinale” al Nelson Mandela

La struttura una volta adeguata avrà ben 18 box di cui 12 riservati alla vaccinazione e 4 all’anamnesi oltre agli spazi per l’accoglienza

Dopo la consegna del cantiere avvenuta lunedì scorso sono già in esecuzione i lavori di adeguamento che sta eseguendo la Protezione Civile regionale all’interno della struttura del Nelson Mandela come “Centro Vaccinale” .

La parte interessata alla realizzazione dell’hub per i vaccini è quella fronte strada dove saranno impegnate le due sale all’ingresso del primo blocco edilizio, quella a piano terra dove si avrà l’accettazione, l’anamnesi ed i box per l’inoculazione dei vaccini ed il piano di sopra, collegato dall’interno e dall’esterno, che ospiterà spogliatoi, magazzino, logistica per la conservazione dei vaccini e quanto serve per far funzionare la struttura.

La struttura una volta adeguata avrà ben 18 box di cui 12 riservati alla vaccinazione e 4 all’anamnesi oltre agli spazi per l’accoglienza.

Il centro vaccinale del Nelson Mandela – ha detto il Commissario del comune dott. Salvatore Caccamo – dovrebbe essere attivo tra dieci giorni lavorativi e servirà oltre ai cittadini di Misterbianco anche quelli residenti nei di Motta S. Ananstasia, Camporotondo Etneo e S. Pietro Clarenza.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo