In tendenza

Paternò, in auto con moglie, figli e la marijuana: arrestato

I militari sapevano che l'uomo, descritto come attivissimo spacciatore, avrebbe dovuto viaggiare con un congruo quantitativo di droga da smerciare nel comprensorio paternese e nei comuni circostanti

I Carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Paternò, hanno arrestato a Belpasso, in flagranza di reato, un 37enne di Biancavilla ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’attività info investigativa svolta dai militari li aveva indirizzati verso il 37enne che, descritto come attivissimo spacciatore, avrebbe dovuto viaggiare con un congruo quantitativo di sostanza stupefacente da smerciare poi nel comprensorio paternese, comuni circostanti compresi.

Lo hanno così pazientemente atteso lungo la SS. 121, proveniente da Catania in direzione di Paternò, quando, intorno alle 17.30, una pattuglia ha intravisto quella Opel Zafira precedentemente segnalata all’altezza dell’ingresso di Misterbianco, condotta dall’interessato in compagnia della moglie e dei tre figli minori, dei quali uno di pochi mesi.

Le pattuglie dei militari, per evitare pericoli agli altri utenti della strada, hanno seguito a stretta vicinanza l’autovettura, costringendo poi il conducente a fermarsi in un’area di sosta per procedere alla perquisizione personale e veicolare.

Ricerca che ha ben presto fornito i risultati sperati perché nel vano bagagli, nascosta all’interno di una cassetta di legno, i militari hanno rinvenuto una busta di plastica contenente oltre mezzo chilo di marijuana.

Il 37enne pertanto, espletate le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo