In tendenza

Paternò, la macchinetta non gli dà il gelato, per vendetta brucia i distributori automatici

Dalle immagini è possibile vedere l’uomo che, poco prima di dare fuoco a tutto, invita un avventore ad allontanarsi

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno denunciato un 46enne del posto, pregiudicato, ritenuto responsabile di danneggiamento seguito da incendio.

Intorno all’1 di ieri, una pattuglia del Nucleo Radiomobile era intervenuta in via Nicolosi a seguito di un incendio sviluppatosi all’interno di un locale adibito alla vendita di snack e bevande mediante distributori automatici.

Gli immediati accertamenti esperiti, grazie anche al supporto dei Vigili del Fuoco intervenuti per lo spegnimento delle fiamme, hanno evidenziato la natura dolosa del gesto successivamente confermata dalle immagini di videosorveglianza che ritraevano quanto accaduto ma, soprattutto, hanno consentito ai militari del Nucleo Operativo di riconoscere per conoscenza diretta l’autore del danneggiamento.

Clicca Qui per le immagini

Dalle immagini è possibile vedere l’uomo, che poco prima aveva invitato un altro avventore ad allontanarsi da quel luogo “esci che devo fare una cosa, esci!”, far ingresso nel locale munito di una bottiglia e, dopo avere versato del liquido sui distributori automatici, appiccare il fuoco con una miccia, dandosi, quindi, a immediata fuga.

Dalla disamina dei filmati è emerso, inoltre, il movente del gesto in quanto, circa un’ora prima l’uomo, senza riuscirvi, aveva introdotto una moneta nel distributore con l’intento di acquistare un gelato senza però riuscire nell’intento, motivo per il quale aveva perso la pazienza così decidendo di compiere l’atto ritorsivo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo