In tendenza

Peternò, continua a spacciare dai domiciliari: finisce in carcere

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò, in esecuzione di una sospensione che dispone la sospensione della misura degli arresti domiciliari, hanno arrestato il 38enne Francesco Puglisi, del posto.

L’uomo, in particolare, era stato sorpreso e denunciato dai militari il 20 luglio ed il 30 settembre di quest’anno perché resosi responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Gli episodi pertanto, compendiati all’autorità giudiziaria dai militari, hanno originato l’emissione del provvedimento a seguito del quale è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo