In tendenza

Rugby, la Bingo Family Amatori Catania vince a tavolino il match con Villa Pamphili: la decisione del giudice sportivo

Etnei restano solidi al secondo posto con sei punti di vantaggio su Napoli Afragola, prossima avversaria in campionato

Il Giudice Sportivo, visto il referto dell’arbitro Riccardo Angelucci nel quale si dà atto che la società Arvalia Villa Pamphili Roma Asd ha presentato un elenco nominativo di 22 giocatori con il numero minimo di giocatori di prima linea (cinque giocatori di prima linea) stabilito dalle norme vigenti per squadre da 19, 20, 21 o 22 giocatori indicati in lista dichiara perdente la società capitolina omologando la gara con il risultato di 0 a 20 (mete 0 – 4), (anziché 23 a 22 mete 3 – 3 risultato conseguito sul campo) in favore della società Amatori Rugby Catania Ssd Arl.

La gara si è svolta dal 18° minuto del secondo tempo sino al termine dell’incontro con mischie no contest a seguito degli infortuni occorsi ai giocatori Giulio Giuseppe Giorno avvenuto al 26° minuto del primo tempo e sostituito da Luca Zaccaria, Federico Cecchini, presente in campo ma non schierato nel ruolo di prima linea, avvenuto al 10° minuto del secondo tempo e sostituito da Luca Allegrezza giocatore non abilitato a ricoprire il ruolo di prima linea; Paolo Venuti avvenuto al 18° minuto del secondo tempo e sostituito da Alessandro De Filippis non abilitato a ricoprire il ruolo di prima linea.

Il giudice ha preso atto che dal 18° minuto del secondo tempo sino al termine della gara si è giocato con mischie “no contest” in quanto la società Arvalia Villa Pamphili Roma Asd non disponeva di ulteriori giocatori a ricoprire il ruolo di prima linea e tenuto conto che, contrariamente a quanto accaduto e ai sensi delle normative vigenti, avrebbe dovuto garantire il cambio del tallonatore, ha deciso di dar vinta la partita a tavolino alla Amatori Catania, che così resta solida al secondo posto con sei punti di vantaggio su Napoli Afragola, prossima avversaria in campionato.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo