In tendenza

Truffe e prestanome per aggirare le interdittive antimafia, 13 arresti fra Enna, Caltanissetta e Catania

Tra i sette destinatari della custodia cautelare in carcere nell'ambito dell'operazione denominata "Carta bianca", c'è un avvocato del Foro di Catania

Le mani sui contributi all'agricoltura e truffe per aggirare l'interdittiva antimafia. Tredici gli arresti eseguiti dai finanzieri della Tenenza di Nicosia che hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Caltanissetta. Contestuale il sequestro di beni, denaro e 4 aziende agricole ennesi, per un valore complessivo di oltre 3 milioni di euro. Contestati dalla Dda

icon paywall

Questo contenuto è riservato agli abbonati premium

Accesso a tutti i contenuti del sito
DISDICI QUANDO VUOI

Il servizio premium sarà presto disponibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo