In tendenza

Volley, memorial Massimiliano Rinaldi: premio alla carriera a Waldo Kantor

Spettacolo tra Farmitalia Saturnia e Omifer Palmi

Una festa delle emozioni. Così doveva essere. E così è stata. Il Papiro Fiumefreddo ha ricordato ieri pomeriggio Massimiliano Rinaldi, giovane ingegnere di 47 anni, scomparso prematuramente nei mesi scorsi. E lo ha fatto con una manifestazione ricca di contenuti e di valori, di sport agonistico, ma di tanti piccoli e grandi gesti. Toccante il ricordo per un uomo, volato in cielo troppo presto, padre di due figli splendidi come Jacopo, 8 anni, fiero e coraggioso, e Jader, 5 anni, e marito di Samantha, ieri in prima linea nell’organizzazione dell’evento come tutta la sua famiglia. Splendido il momento di volley con l’allenamento congiunto tra la Farmitalia Saturnia e l’Omi-Fer Palmi, due squadre che si ritroveranno nel prossimo campionato di Serie A3 maschile. Entusiasmante il momento dedicato ai bambini che ha inaugurato il pomeriggio davanti ai genitori.

VOLLEY DI ALTISSIMO PROFILO. Il pomeriggio che non ti aspetti. A inaugurarlo il saluto del sindaco Angelo Torrisi che ha ricordato Massimiliano per il suo straordinario attaccamento a Fiumefreddo. Saturnia e Palmi hanno regalato spettacolo per due ore  e onorato il Memorial. Quattro set (vinti due a testa) dove Waldo Kantor e Antonio Polimeni hanno provato schemi e testato la condizione della squadra in vista del debutto in campionato in programma tra venti giorni. Entrambi hanno ritenuto molto utile l’allenamento congiunto e apprezzato i contenuti sportivi e solidali dell’evento. Proprio il piccolo Jacopo ha scelto Marco Fabroni come miglior giocatore della partita.

JOVANOTTI. “Ricordati di vivere” era diventato il mantra musicale di Massimiliano. Nelle canotte dell’evento campeggiava a caratteri cubitali il titolo di una canzone splendida che è stato il tema anche del ballo coordinato dall’associazione “Entra in scena” diretta da Claudia Patané.

KANTOR. Un emozionato Waldo Kantor, tecnico della Saturnia, ha ricevuto  il premio dedicato alla memoria di Massimiliano Rinaldi. “Sono onorato e commosso”, ha ribadito, felice della sorpresa.

FICHERA. Incredulo ed emozionato Andrea Fichera, secondo regista della Saturnia, che ritornava a Fiumefreddo per la prima volta, dopo aver indossato la maglia del Papiro per quattro stagioni. La società ha voluto consegnargli un riconoscimento, anche questo a sorpresa, per il suo percorso sportivo con la maglia fiumefreddese.

PREMIAZIONE. Premiazione finale che ha visto la partecipazione del presidente del Comitato Territoriale della Fipav, Maurizio Ragusa, del consigliere Massimo Majorana, del vice sindaco Alfio Vassallo. I bambini della scuola di pallavolo, guidata da Maria Azzia, hanno omaggiato gli atleti di Saturnia e Palmi del dono offerto da Costa Dolci, main sponsor del Papiro ormai da diverse stagioni. Il presidente del Papiro, Davide Massimino, ha ringraziato le due squadre, ricordando la passione di Massimiliano per la pallavolo e l’attaccamento alla famiglia.

DONAZIONE. La donazione proseguirà anche nelle prossime settimane. Si potrà donare attraverso l’Iban del Papiro ( (𝗜𝗧𝟰𝟰𝗘𝟬𝟱𝟬𝟯𝟰𝟴𝟯𝟵𝟱𝟭𝟬𝟬𝟬𝟬𝟬𝟬𝟬𝟬𝟯𝟭𝟰𝟰)  che procederà a inoltrare la somma all’Istituto Nazionale dei Tumori. La nobile causa ha coinvolto tanti che hanno lasciato un contributo a sostegno dell’iniziativa. Il ringraziamento doveroso a tutti gli sponsor che l’hanno supportato.

PAPIRO. Il tecnico Tani Frinzi Russo ha seguito con molta attenzione la partita. Per lui si tratta dell’ottava stagione alla guida del Papiro, un esempio di longevità e di attaccamento alla causa della società fiumefreddese. Il diesse Salvo Trombetta, dopo il tecnico saccense, ha presentato tutta la squadra che dal prossimo 8 ottobre parteciperà al campionato di Serie B. Passerella accompagnata dagli applausi di tanti bambini, conclusasi con il capitano Simone Lombardo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo