In tendenza

Caltagirone, violenza sessuale su un 14enne: tre in manette

L’indagine scaturisce dalla denuncia della vittima costretta a praticare un rapporto orale, a subire strusciamenti e palpeggiamenti e ad assistere a rapporti sessuali

Su delega della Procura della Repubblica di Caltagirone, i Carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Caltagirone hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale, nei confronti di due uomini di 41 anni, di 49 e di una donna di 44, gravemente indiziati, a vario titolo, di violenza sessuale nei confronti di un minore che non aveva ancora compiuto 14 anni al momento dei fatti.

L’indagine scaturisce dalla denuncia della vittima sporta l’8 agosto e, allo stato attuale del procedimento, emerge che qualche giorno prima, nell’abitazione di una delle persone raggiunte dalla misura cautelare, parente della vittima, il minore sarebbe stato costretto a praticare un rapporto orale, a subire strusciamenti e palpeggiamenti nonché ad assistere a rapporti sessuali.

A seguito dei fatti, il tormento interiore del ragazzo lo avrebbe poi spinto a confidarsi con i propri cari qualche giorno dopo e a decidersi a sporgere denuncia.

I due uomini sono stati trasferiti nella Casa Circondariale di Caltagirone, mentre la donna è stata accompagnata nel carcere palermitano di Pagliarelli, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo