In tendenza

Catania, un “network europeo” di uffici giudiziari, agenzie e università per la gestione dei beni sequestrati e confiscati

Sarà realizzato nell’ambito del progetto “Recover”, di cui l’Università di Catania è leader, finanziato tramite il programma Justice gestito dalla Direzione Generale Giustizia della Commissione Europea

Un network di uffici giudiziari, agenzie di recupero e gestione dei beni sequestrati e confiscati nonché università in dieci Stati membri dell’Unione Europea. È quanto sarà costituito nell’ambito del progetto “Recover” che mira a migliorare l’attuazione del Regolamento europeo 1805/2018 sul “Riconoscimento reciproco dei provvedimenti di congelamento e confisca” quale strumento fondamentale di cooperazione nella lotta alla criminalità organizzata ed

icon paywall

Questo contenuto è riservato agli abbonati premium

Accesso a tutti i contenuti del sito
DISDICI QUANDO VUOI

Il servizio premium sarà presto disponibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni