In tendenza

Il Granchio Reale Blu, la specie aliena invasiva buona da mangiare

"Il suo consumo rappresenta una strategia che può aiutarci a tenere sotto controllo la popolazione del crostaceo" spiega l’ittiologo Francesco Tiralongo dell’Università di Catania

"La specie aliena invasiva Granchio Reale Blu è commestibile, è buona da mangiare, ha ottime proprietà nutrizionali e il suo consumo ci consente di limitare la minaccia ai nostri ecosistemi marini". A dirlo è Francesco Tiralongo, biologo marino e docente di Zoologia dell’Università di Catania, in occasione dell’evento scientifico-culinario che si è tenuto in questi giorni nei locali di SicilFiera

icon paywall

Questo contenuto è riservato agli abbonati premium

Accesso a tutti i contenuti del sito
DISDICI QUANDO VUOI

Il servizio premium sarà presto disponibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni