In tendenza

La super maratona dell’Etna va a Matteo Leonetti e Ilaria Bergaglio

Entrambi alla loro prima partecipazione, i due atleti piemontesi hanno guidato la gara, tagliando il traguardo sull'Etna posto a quota 280

Sono i piemontesi Matteo Lonetti (Brancaleone Asti) e Ilaria Bergaglio (Atletica Novese), i vincitori della XV edizione della Supermaratona dell’Etna – a Mariano che si é disputata ieri, con partenza dalla spiaggia di Marina di Cottone e arrivo in cima sull’Etna presso l’Osservatorio Pizzi Deneri  a quota 2850 metri.

Scongiurato il clima ostile, paventato alla vigilia, la gara (organizzata dall’Etna Trail ASD) ha goduto di un clima benevolo anche a quote più elevate, poco vento, con l’Etna impegnato in una lieve ma spettacolare attività parossistica, quasi a volere accompagnare la fatica degli atleti.

La gara: start alle 7.30 in punto, con gli atleti che dopo aver lasciato la spiaggia di Marina di Cottone (Fiumefreddo) hanno superato i comuni di Piedimonte Etneo, Linguaglossa prima di affrontare la Mare-neve che li ha portati a piano Provenzana, dove “toccati” i 33 chilometri é iniziata la Scalata al vulcano, direzione osservatorio. Quasi subito out Gabriele Pace, vincitore della scorsa edizione, la gara è stata orchestrata dalla coppia Lonetti-Quaglia con quest’ultimo che non è riuscito a raggiungere il battistrada malgrado una ultima parte di gara (quella che di solito fa selezione) più coraggiosa.  A tagliare per primo il traguardo è stato così Matteo Lonetti in 3h51’20, ad una manciata di secondi Giovanni Quaglia (Podistica Valle Varaita) in  3’52″07. Terzo in recupero grazie ad una seconda parte di gara perfetta e ad una profonda conoscenza del territorio Francesco Mangano, linguaglossese e beniamino di casa. Il vincitore del 2019, ha chiuso in 4’02″39. Ottime anche le prove dei siciliani Privitera (vincitore della Catania Marathon) e Buscemi.

La gara al femminile ha visto la sfilata di azzurre, scese in Sicilia sotto la direzione di Monica Casiraghi, per preparare al meglio mondiale della 100km su strada in programma a Berlino, il prossimo 27 agosto
A vincere, nettamente é stata Ilaria Bergaglio (Atletica Novese) in 4h29’54; sempre in testa, l’alessandrina, nona assoluta, é riuscita a contenere gli attacchi  di Federica Moroni (GS Gabbi ASD) che ha chiuso in 4h34’05. Terza una straripante Laura Emmi, miglior timing nei 10 chilometri conclusivi, per l’atleta di Taormina tesserata per la Marathon Misilmeri, in 4h36’14.

Quarta un’altra azzurra Silvia Luna, a seguire Korodi Agnes vincitrice della Supermaratona dell’Etna nel 2018. In tutto gli atleti che hanno portato a termine la gara sono stati 221. “Gara incredibile, spettacolare e con un arrivo fuori dal normale”, questo il commento all’unisono dei  due vincitori, che dopo aver tagliato il traguardo posto sull’osservatorio a circa 2850 metri di altezza, si sono lasciati andare ad abbracci liberatori e selfie.

Al fianco della “gara regina” anche la Super RountTrip che ha portato un centinaio di atleti da Piano Provenzana fino all’Osservatorio e ritorno a quota 1800, attraverso il sentiero tracciato all’interno del canalone lavico. A vincere, confermando i pronostici della vigilia, e stato Daniele Sammatrice (Polisportiva Uisp Santa Croce) in 1h31’49. Al femminile successo a sorpresa della tedesca Harmel Stephanie in 1h56’52. In premiazione anche le prime tre società che hanno ottenuto più piazzamenti, nell’ordine Runners Montelepre, Marathon Team Canicattì e Meeting Sport Club Running. Nel corso della cerimonia finale doveroso ricordo di Mariano Malfitana, papà della 0-3000 scomparso nell’aprile dello scorso anno.

Classifica finale Supermaratona dell’Etna (uomini)

  1. Matteo Lometti (ASD Brancaleone Asti) 3h51’20
  2. Giovanni Quaglia (ASD Podistica Valle Varaita) 3h’52″07
  3. Francesco Mangano (Etna Trail ASD – Salomon Team) 4’02″39
  4. Giuseppe Privitera (ASD Monti Rossi Nicolosi) 4’05″15
  5. Corrado Buscemi (ASD Trinacria Palermo) 4’08″54

 Classifica finale Supermaratona dell’Etna (donne)

  1. Ilaria Bergaglio (Atletica Novese) 4h29’54
  2. Federica Moroni (GS Gabbi ASD) 4h34’05
  3. Laura Emmi (Marathon Misilmeri) 4h36’14
  4. Silvia Luna (Grottimi Team Recanati) 5h02″06
  5. Agnes Korodi 5h06’06

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo