In tendenza

Prestigioso incarico nazionale per la docente Elisa D’Alterio, ordinario di Diritto amministrativo all’Università di Catania

La giurista catanese è stata nominata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri quale componente dell'Unità per la razionalizzazione e il miglioramento della regolazione nell'ambito della struttura dedicata alla governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza

Prestigioso incarico nazionale per la docente Elisa D’Alterio, ordinario di Diritto amministrativo nel dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania. La giurista catanese è stata nominata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri quale componente dell’Unità per la razionalizzazione e il miglioramento della regolazione nell’ambito della struttura dedicata alla governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Si tratta di una struttura di missione costituita nell’ambito del Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi, ha durata temporanea superiore a quella del Governo che la istituisce e si protrae fino al completamento del Pnrr e comunque non oltre il 31 dicembre 2026.

La struttura ministeriale opera in sinergia con la Cabina di regia e la Segreteria tecnica del Pnrr, esercitando funzioni di coordinamento, programmazione, promozione di interventi normativi strumentali all’attuazione dei progetti e degli investimenti del Pnrr. Svolge, inoltre, più generali funzioni di razionalizzazione e revisione normativa a livello nazionale.

Dell’Unità fanno parte il Capo del dipartimento per gli affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri e i componenti sono scelti tra professori universitari, magistrati amministrativi, contabili ed ordinari, avvocati dello Stato, funzionari parlamentari, avvocati, dirigenti delle amministrazioni pubbliche ed esperti di elevata professionalità.

La prof.ssa D’Alterio è delegato alla Ricerca del dipartimento di Giurisprudenza, presiede l’Ufficio per i procedimenti disciplinari del personale tecnico-amministrativo dell’Ateneo. Già Visiting Researcher a SciencesPo (Parigi), è componente del Comitato direttivo dell’Istituto di ricerche sulla pubblica amministrazione-IRPA. È stata Assistente di studio presso la Corte costituzionale della Repubblica italiana, Componente dell’Unità per la semplificazione e ha svolto, in qualità di esperto, funzioni di Consigliere giuridico del Ministro per la pubblica amministrazione.

È Primo redattore della Rivista trimestrale di diritto pubblico e componente dei comitati editoriali di alcune riviste giuridiche nazionali e internazionali. È autrice di oltre 150 pubblicazioni scientifiche, anche in collane straniere e su riviste internazionali. Tra i suoi libri più recenti, Dietro le quinte di un potere. Pubblica amministrazione e governo dei mezzi finanziari (Il Mulino, 2021).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo