In tendenza

Rfi: al via la ricostruzione del viadotto della Caltagirone-Gela

Il nuovo viadotto ad archi, progettato in modo da riprodurre la precedente configurazione architettonica con 17 arcate, si svilupperà per una lunghezza complessiva di 413 metri

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) dà il via alle attività per la ricostruzione del viadotto fra Caltagirone e Niscemi, sulla linea Caltagirone-Gela. Lo riferisce una nota. Il nuovo viadotto ad archi, progettato in modo da riprodurre la precedente configurazione architettonica con 17 arcate, si svilupperà per una lunghezza complessiva di 413 metri.

A opera ultimata, sull’intera superficie esterna sarà applicata una pittura di fondo a forte penetrazione per cemento armato, per rendere un cromatismo coerente con il paesaggio Ad eseguire il tutto, il Consorzio Research–Techproject, impresa realizzatrice Ricciardello. La ricostruzione del viadotto è il primo e principale intervento finalizzato a riattivare la circolazione sulla linea ferroviaria Lentini Diramazione-Gela e ripristinare quindi i collegamenti tra la città di Gela e Caltagirone L’esecuzione dell’opera, del valore di circa 9 milioni di euro, avrà la durata di un anno.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo