In tendenza

Tre studentesse dell’Università di Catania insignite dell’onorificenza Alfieri del lavoro

Gli Alfieri del Lavoro vengono premiati al Quirinale dal Presidente della Repubblica in occasione della consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri del Lavoro. Si crea così un legame ideale fra gli studenti e i Cavalieri

Tre studentesse dell’Università di Catania – Luana D’Anna, Rosaria Cavallaro e Giulia Maria Falciglia – sono state insignite stamattina dell’onorificenza “Alfieri del Lavoro” da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il Premio “Alfieri del Lavoro” è stato istituito dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro nel 1961 in coincidenza del centenario dell’Unità d’Italia e del sessantenario dell’Ordine “al Merito del Lavoro”. Ogni anno vengono premiati i migliori 25 studenti d’Italia che si sono distinti per le loro carriere scolastiche eccezionali e hanno conseguito la maturità col massimo dei voti (100 e lode).

Gli Alfieri del Lavoro vengono premiati al Quirinale dal Presidente della Repubblica in occasione della consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri del Lavoro. Si crea così un legame ideale fra gli studenti e i Cavalieri.

Quest’anno oltre ai diplomati nel 2021, sono stati premiati anche le studentesse e gli studenti che hanno conseguito il diploma l’anno scorso visto che la cerimonia nel 2020 non si è potuta svolgere a causa del Covid. Dal 1961 al 2021 sono stati designati 1.533 Alfieri del Lavoro.

Per l’anno 2021 è stata premiata Luana D’Anna iscritta al primo anno del corso di laurea in Scienze biologiche dell’Università di Catania dopo aver conseguito il diploma di maturità all’Istituto professionale “Ambrosini” di Favara (Agrigento) col massimo dei voti (100 e lode) e con la media nei primi quattro anni di 9,955.

Per l’anno 2020 sono state premiate Rosaria Cavallaro iscritta al secondo anno del corso di laurea in Fisica dopo aver conseguito il diploma di maturità scientifica all’Istituto di Istruzione superiore “Michele Amari” di Giarre (Catania) con la media nel quadriennio di 9,975 e Giulia Maria Falciglia iscritta al corso di laurea in Ingegneria industriale dopo aver conseguito la maturità scientifica all’Istituto d’Istruzione superiore “Majorana – Cascino” di Piazza Armerina (Enna) con la media nel quadriennio di 10.

In tutto sono sei i siciliani che oggi hanno ricevuto l’onorificenza: oltre alle tre studentesse dell’ateneo catanese sono stati premiati Giorgia Cucinotta di Capo d’Orlando, Alessandro Tasca di Caltagirone e Salvatore Mongiovì di Raffadali.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo